Esame Optometrico

L'esame optometrico valuta il processo visivo nei suoi aspetti funzionale, comportamentale, cognitivo con esami oggettivi e soggettivi avvalendosi dell'ottica fisica, della fisiologia oculare, dell'optometria e di tutti i mezzi strumentali allo scopo di indagare, determinare e fornire qualsiasi compensazione ottica delle ametropie, prevenendo, ove possibile, l'insorgenza di turbe visive anche attraverso la rieducazione visiva, o migliorando l'efficienza visiva.

L'optometrista agisce sull’atto visivo e non sul globo oculare, compiendo un'azione fisica e non medica.