Le lenti a contatto sono un'ottima scelta sia per questioni di comodità che per la soluzione di qualsiasi difetto visivo. Bisogna però precisare che non esiste una lente a contatto ideale per ogni soggetto, poiché ogni occhio differisce dall'altro non solo per l'entità del difetto visivo, ma anche per la curvatura della cornea, la composizione del film lacrimale, la resistenza e la sensibilità dei tessuti che ne compongono il segmento anteriore. Occorre quindi analizzare accuratamente tutto questo per poter scegliere la lente a contatto più adatta alle proprie esigenze.
Per poter trarre il massimo vantaggio dalle proprie lenti occorre quindi:

  • anamnesi accurata per l'individuazione delle esigenze fisiologiche del cliente;
  • individuazione del tipo di lente che si ritiene più adatta;
  • prova della lente e controllo dopo alcune ore di utilizzo;
  • istruzione del cliente circa l'inserimento e la rimozione delle lenti e loro manutenzione;
  • controlli da effettuarsi ogni anno.